Via del Corso 18
(Piazza del Popolo)
00186 Roma / Italia

Tel. 0039 06 32 650 412
Fax 0039 06 32 650 449

E-mail:

Nome:

Cognome:



Leggi le recensioni su
Casa di Goethe
su TripAdvisor.


 

Martedì 21 marzo 2017
19.00-22.00

Inaugurazione mostra



Punti di vista

Kerstin Schomburg e Jakob Philipp Hackert: una ricerca fotografica

Una mostra della Casa di Goethe

Saluto: MARIA GAZZETTI
L’artista sarà presente

La mostra presenta una scelta di lavori della fotografa tedesca Kerstin Schomburg. Nell‘estate del 2015 l’artista, all’epoca borsista della Casa di Goethe, intraprende una ricerca fotografica sulle orme del paesaggista Jakob Philipp Hackert (1737-1807). Le sue foto sono affiancate da alcune opere originali di Hackert (tra cui prestiti da Weimar, Roma e Düsseldorf) . In mostra anche appunti e annotazioni di Kerstin Schomburg che documentano la sua ricerca dei siti, rendendo trasparente il processo artistico.

La fondazione di Karin e Uwe Hollweg/Brema finanzia nell’ambito della borsa di studio della Casa di Goethe progetti dedicati allo scambio culturale italo-tedesco.



 

Martedì 4 aprile 2017
ore 19

Conferenza (in lingua italiana)

MARINO FRESCHI
Goethe occultista e illuminato: da Cagliostro a Rudolph Steiner

Il fascino di Goethe per la visione esoterica del mondo attraversa le sue opere principali, dal Meister al Faust, per precisarsi in opere singolari come Der Großkoptha (incentrato su Cagliostro) e Das Märchen, che sollecitò il fondatore dell'Antroposofia Rudolf Steiner a confrontarsi profondamente con l'opera goethiana.

 

Giovedì 20 aprile 2017
ore 19

Presentazione libro



ANNA OTTANI CAVINA
Terre senz‘ombra
, Adelphi Edizioni

In occasione della mostraPunti di vista“

Ingresso ridotto 3,00 euro con visita alla mostra dalle ore 17.00

Il libro racconta di come gli artisti stranieri scesi in Italia tra il Seicento e l'Ottocento trovavano qualcosa, come la luce, cui gli studi non li avevano preparati. Il trauma culturale e visivo li portava a esasperare il disegno oppure ad abbandonarlo del tutto. Ma in questo modo cominciavano in realtà a costruire quel luogo dell'immaginazione e della memoria che da allora tutti noi, credendo di conoscerlo da sempre, chiamiamo Italia.

 

 

Programma
gennaio-aprile 2016